5 idee per un buon logo per la tua attività

Esempi logo 2

La creazione di un efficace logo aziendale può sembrare un lavoro semplice da svolgere anche senza preparazione di base. In realtà è un mestiere che il più delle volte deve essere necessariamente affidato a esperti del settore pubblicitario.
Non ci vuole solo fantasia per creare un logo che sia un’immagine rappresentativa, ma esistono dei metodi base senza i quali ti puoi ritrovare in totale confusione.
Per approfondire tali temi alcuni siti sono molto interessanti, come ad esempio ninjamarketing.it, dov’è possibile studiare le principali tecniche usate in questo tipo di lavoro.

Come disegnare un logo aziendale: la grafica vettoriale

Ancora oggi, la qualità di un’immagine si misura in pixel, cioè un insieme di punti che disegnano delle rette, dei segmenti, dei tratti circolari, delle immagini sullo schermo.
Il grande vantaggio di utilizzare per i loghi i vettori in abbinamento alla miglior definizione consentita dalle moderne tecnologie, permette di disegnare simboli grafici estremamente particolareggiati che possono essere ridimensionati a piacimento, senza perdere risoluzione in termini di pixel.

In pratica puoi lavorare su una scala molto grande e, una volta terminato, rimpicciolire o ingrandire il logo ottenendo una qualità eccezionale.
Così facendo puoi dare alle tue shopper bags o alle tue etichette un aspetto in grado di colpire il consumatore fin dai primi istanti.

La qualità prima di tutto

Il logo ha il compito di sintetizzare le caratteristiche di un’azienda mediante un simbolo abbinato a una frase oppure a un nome.

E’ fondamentale che:

  • la grafica sia di alta qualità; così come per qualsiasi oggetto, la bellezza è la prima cosa che attira l’attenzione. Quindi è importante avere un occhio di riguardo nei confronti della definizione dei particolari, della tridimensionalità e degli effetti grafici. Evitare anche l’uso di colori inadeguati, possibilmente mai troppo spenti;
  • il simbolo utilizzato abbia un significato per l’attività svolta o per la storia dell’azienda; il logo deve rappresentare la società con la forza della coerenza e la solidità di un ideale;
  • il nome dell’azienda e il simbolo si fondano alla perfezione nel logo, che la scritta sia leggibile già con un rapido sguardo e che uno dei due elementi non prevalga eccessivamente sull’altro: meglio usare solo il simbolo oppure solo il nome, come nel caso della Coca-Cola.;
  • il logo sia il più possibile una novità in campo pubblicitario: non realizzate imitazioni di marchi già in uso o qualcosa che non suscita interesse e immaginazione.

Idee per disegnare il logo

esempio di logo aziendalePosso ora elencarti qualche idea concreta per il logo aziendale, qualcosa che possa essere utile sulle vetrine e su ogni genere di packaging:

  • utilizza una sola figura, ben definita e rifinita nei dettagli, che abbia una sua originalità e sottintenda un legame forte con il brand che rappresenta. Un esempio concreto è il coccodrillo della Lacoste, inconfondibile e dal grande appeal;
  • usa solo il nome dell’azienda, sfruttando semplici effetti grafici per dare al logo importanza, bellezza e peso mediatico; non inserire recapiti e indirizzi. Se può sembrarti un problema, dai un’occhiata al logo della Coca-Cola, un marchio che ha nel simbolo la sua intera storia;
  • combina nel logo il nome della società con una figura ricercando la semplicità e l’eleganza e utilizzando colori che possano suscitare la corretta reazione emotiva: i simboli storici della Shell e del digestivo Cynar o del Martini sono un buon esempio, in quanto richiamano con la figura il prodotto o la ragione sociale, sottolineandone l’importanza;
  • inventa un simbolo che si possa leggere e riconoscere facilmente anche se rovesciato o posto in condizioni di difficile lettura: il simbolo della Renault (la losanga) ha questa qualità, tutt’altro che trascurabile;
  • crea il logo usando di primo impatto carta e matita, in quanto il cervello scarabocchiando si svaga e trova più facilmente soluzioni. Nonostante queste ultime siano frutto di fantasia, è facile che rimangano straordinariamente coerenti con le tue idee: spesso tracciando qualche segno alla rinfusa, il giorno successivo è possibile rilevare forme interessanti.

Diffondi il tuo logo

Appena hai stabilito qual’è il tuo logo aziendale, ricordati di veicolarlo in tutti i modi possibili: firma nelle email, carta intestata, etichette e buste personalizzate (shopper).

Il logo è importante per un’azienda, ma devi ricordarti che il suo reale valore non può mai emergere prima della tua attività.

L’azienda crescerà grazie al tuo lavoro e ciò porterà in alto il nome e il simbolo; quest’ultimo darà un’immagine più forte solo dopo la concreta affermazione della tua realtà.

 

Condividi su

Potrebbe piacerti anche

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere il nostro catalogo aggiornato.

Ci siamo rifatti il look

Carissimo cliente, il nostro nuovo sito è online! Abbiamo lavorato duramente per creare una piattaforma che sia facile da utilizzare e che ti permetterà di creare ordini in modo semplice e veloce. Grazie per la tua visita!

Se hai 5 secondi facci sapere cosa ne pensi del nuovo sito. Lascia un feedback anonimo.

Quanto ritieni sia facile da navigare il nuovo sito? (1 per niente facile – 5 facilissimo)