Pasticceria e marketing: la ciliegina per il successo

4 biscotti di pasticceria

Hai aperto da poco la tua pasticceria. Ma hai pensato a una strategia di marketing per promuoverla? In questo articolo, ti diamo alcuni spunti per pubblicizzare (online e offline) la tua attività commerciale. Ché tra un ricciolo di panna e un po’ di crema chantilly, una spolverata di marketing ci sta alla grande.

Ci siamo. Finalmente, dopo aver investito tempo e denaro, e superato indenne quella giungla di richieste burocratiche, hai realizzato il tuo sogno. Sei riuscito ad aprire la tua pasticceria.

Adesso, però, sei nuovamente in crisi. Non riesci a farla conoscere, ad aumentare il numero di prenotazioni e di clienti. Bene, quello che ti serve è una strategia di marketing. Una strategia capace di aiutarti a far sì che la tua pasticceria riscuota un certo successo.

Pasticceria e marketing online

sito web pasticceria da tablet

Per sopravvivere, qualsivoglia attività commerciale necessita di un flusso di entrate costante. E le pasticcerie non fanno eccezione.

Per raggiungere questo scopo, esistono diversi, per così dire, “mezzi”. I più efficaci sono, tuttavia, quelli legati al web.

Sito, social media, indici delle imprese e newsletter sono, infatti, strumenti di marketing di cui non puoi fare a meno al giorno d’oggi. E che contrariamente a ciò che si pensa, sono più utili a te e alle piccole e medie imprese più che alle grandi multinazionali.

Ecco perché la tua strategia di marketing deve partire da qui.

1. Crea il tuo sito

Comincia con il creare un sito web che ti permetta di costruire una comunicazione efficace.

Per una pasticceria va bene anche un sito vetrina che si limita a rendere esplicite informazioni (quelle che tutti cercano e che non sempre trovano) sulla tua pasticceria. Informazioni come ubicazione, orari, servizi particolari, prodotti specifici e aspetto del locale.

2. Sii presente sui social

Fatto il sito, renditi presente sui social. Sono i mezzi più veloci ed efficaci per indirizzare un’eventuale messaggio promozionale nel raggio di una decina di chilometri dal luogo in cui si trova la tua attività. Condividendo foto puoi, inoltre, stimolare un desiderio latente in un maggior numero di persone e far in modo che queste vengano da te.

Ma non è finita qui. La tendenza della gente a scattare foto al cibo che sta consumando al fine di condividerle e geotaggarle, si traduce in link gratuiti verso la tua pagina.

Insomma, i social (Facebook e Instagram sopra gli altri) ti offrono un servizio di volantinaggio online.

3. Iscrivi la tua pasticceria sugli indici delle imprese

A questo punto, iscrivi la tua pasticceria agli indici delle imprese.

Gli indici delle imprese assolvono più o meno la stessa funzione dei social, con la differenza che attirano più i potenziali clienti che quelli già fidelizzati. Ecco perché consigliamo vivamente di assicurati di essere presente sulla maggior parte di essi e primi fra tutti TripAdvisor.

4. Manda newsletter

Infine, cerca di affidarti al mail marketing; è uno strumento davvero prezioso. Una buona newsletter, infatti, ti permette di raggiungere i clienti già acquisiti e quelli potenziali, e di inviare loro notizie e promo tanto generali quanto personalizzate. Il tutto a costo zero.

5. Offri un servizio di consegna a domicilio

La tendenza dei più giovani (ma non solo) è quella di farsi portare il cibo a casa. E di ordinarla con un banale click. Ecco perché la tua strategia di marketing digitale deve assolutamente prevedere un servizio di consegna a domicilio. Il nostro consiglio? Dai ai tuoi clienti la possibilità di ordinare e ricevere i tuoi prodotti tramite le app come “Just eat” e “Deliveroo”. Vedrai ne saranno entusiasti.

Benché, infatti, paninoteche e pizzerie che si servono di queste app per le loro consegne ne esistono parecchie, il numero delle pasticcerie che fa altrettanto è largamente inferiore.

Pasticceria e marketing tradizionale

forbice taglia il nastro di inaugurazione

Abbiamo parlato del marketing online e di quanto questo sia fondamentale per pubblicizzare la pasticceria che hai appena aperto. Tuttavia, il solo marketing digitale non basta. Serve anche un po’ di marketing tradizionale.

Aspetti quali l’inaugurazione, il visual merchandising, le promozioni e soprattutto il packaging vanno curati ad hoc, se vuoi pubblicizzare la tua pasticceria con successo.

1. Inaugura il locale

Dunque, se non lo hai ancora fatto, inaugura a dovere la tua pasticceria. Falla conoscere ai residenti e agli altri esercenti del quartiere cercando di invitarli personalmente. Questo aiuterà a cementare i rapporti.

Evita omaggi e gadgets che con ogni probabilità finiranno poco dopo nel primo cestino al di fuori del tuo negozio. E, per quanto riguarda l’evento in sé, resisti alla tentazione di fare una carrellata sul tavolo da buffet.

Piuttosto, concentra tutta la tua energia nell’offrire, insieme ai pasticcini della casa, qualcosa che attiri l’attenzione dei partecipanti: musica dal vivo, video dimostrativi e roba così.

2. Cura sempre la tua vetrina

Non dimenticare di rendere la tua vetrina impeccabile: il giorno dell’apertura e tutti quelli a seguire. Una vetrina originale, luminosa e armoniosa è una pubblicità vincente.

Il segreto è cambiarla periodicamente e sfruttare le ricorrenze. Natale, Pasqua, San Valentino, la festa della mamma, del papa, dei nonni, sono tutte occasioni per rinnovare la tua vetrina e vendere più dolcetti.

3. Investi in eventi

Anche ospitare periodicamente eventi, presentazioni, discussioni, può far sì che la tua pasticceria riscuota successo, divenendo punto di riferimento sociale e culturale.

Un suggerimento super? Organizza di tanto in tanto un concorso di pasticceria creativa, magari promettendo di far conoscere una tua ricetta al vincitore: le persone amano essere coinvolte.

4. Utilizza la shopper adatta

L’ultimo consiglio riguarda il packaging. La gente non apprezza i sacchetti anonimi, di scarsa qualità, incapaci di contenere adeguatamente il prodotto acquistato. Fai attenzione, quindi, a scegliere quelli più adatti ai tuoi prodotti, oltre che quelli più adatti al tuo brand.

Informati bene sulle funzioni che può svolgere e i materiali di cui può essere fatta una shopper. Investire su una borsa di qualità non è mai una cattiva idea e può portare il tuo business davvero lontano.

Leggi anche: Come scegliere la shopper adatta al tuo business

Conclusione

Il nostro breve viaggio, alla scoperta di tutti gli strumenti di marketing (tradizionali e non) più consoni a promuovere la tua pasticceria, termina qui.

Prima di salutarci, però, teniamo a precisare che quella del pasticcere è un’arte e, se non vuoi metterla da parte, non devi mai dimenticare che la qualità dei prodotti, il tuo sorriso e quello di eventuali collaboratori, giocano il ruolo principale.

Condividi su

Potrebbe piacerti anche

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere il nostro catalogo aggiornato.

Ci siamo rifatti il look

Carissimo cliente, il nostro nuovo sito è online! Abbiamo lavorato duramente per creare una piattaforma che sia facile da utilizzare e che ti permetterà di creare ordini in modo semplice e veloce. Grazie per la tua visita!

Se hai 5 secondi facci sapere cosa ne pensi del nuovo sito. Lascia un feedback anonimo.

Quanto ritieni sia facile da navigare il nuovo sito? (1 per niente facile – 5 facilissimo)